Impianto fotovoltaico

Una scelta consapevole

Chi vuole energia gratis?

L'INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONTINUA AD ESSER CONVENIENTE ANCHE SENZA GLI INCENTIVI. OGGI, INFATTI, UN INVESTIMENTO NEL SOLARE IN MOLTI CASI E' IN GRADO DI SOSTENERSI DA SOLO, GRAZIE AI PROGRESSI FATTI DALLA TECNOLOGIA, ALLA RIDUZIONE DEI COSTI DEGLI IMPIANTI E AL CONTINUO AUMENTO DEL PREZZO DELL'ENERGIA PRODOTTA CON LE FONTI FOSSILI.

L’impianto fotovoltaico consente di trasformare direttamente e istantaneamente l’energia solare in energia elettrica senza l’uso di alcun combustibile, sfruttando il cosiddetto “effetto fotovoltaico”. Questo effetto si basa sulla proprietà che hanno alcuni materiali di generare energia elettrica quando vengono colpiti dalla radiazione solare.
Il fotovoltaico offre numerosi vantaggi sia di carattere economico che ambientale.
Installando sul tetto della propria abitazione un impianto fotovoltaico, è possibile risparmiare per circa 25 anni sulla bolletta della luce e anche sulla bolletta del gas qualora venga utilizzata una pompa di calore al posto della tradizionale caldaia.

Da alcuni mesi, una domanda  è diventata il dubbio principale di chi si accosta all'energia solare: "ORA CHE GLI INCENTIVI AL FOTOVOLTAICO NON CI SONO PIU', CONVIENE ANCORA INVESTIRE IN QUESTA TECNOLOGIA?"

Molti sospettano di aver perso definitivamente un treno (quello del Conto Energia)che rendeva conveniente e vantaggioso realizzare un impianto fotovoltaico. "senza incentivi", pensa qualcuno, "non nè vale più la pena". Giusto?

NO, SBAGLIATO! E i motivi sono abbastanza semplici:

UN REGALO CHE ARRIVA DAL CIELO: I vantaggi dell'energia solare non derivano dagli incentivi, ma appunto dal fatto che si tratta di "energia solare" che ci arriva direttamente sul pianeta, sulle teste, sui tetti delle nostre case, in modo gratuito.Il fotovoltaico, pertanto, non è altro che lo strumento attualmente più efficace per catturare questa energia e renderla disponibile sotto forma di energia elettrica.Gli incentivi sono nati soltanto perchè sino a pochi anni fa questa tecnologia era ancora troppo costosa per poter aver un mercato.

INVESTIMENTO RIDOTTO: Oggi, realizzare un impianto fotovoltaico è diventato un investimento più facilmente sostenibile.Cosa si compra con questi soldi? La possibilità di abbassare il costo del chilowattora consumato e quindi di abbattere i costi della bolletta per i successivi 20-25 anni.Il risparmio sulla bolletta elettrica che si accumula di mese in mese va a ripagare l'investimento iniziale, coprendolo interamente nel giro di 6-8-10 anni a secodna dei casi.

AZIENDE E PRIVATI: Per le aziende il rientro dell'investimento è agevolato dal fatto che c'è un alto livello di autoconsumo dell'energia prodotta. In questo modo, la richiesta di energia elettrica dalla rete viene ridotta al minimo e il risparmio in bolletta risulta decisamente alto.

CONVIENE: A questo punto è facile comprendere che la fine degli incentivi non ha bloccato il mercato del fotovoltaico, lo ha solo rallentato sensibilmente. I vantaggi ci sono ancora e lo scenario è cambiato tanto da offrire altri benefici: minori investimenti richiesti, costo crescente dell'energia acquistata dalla rete, detrazioni fiscali, aumento del livello di autoconsumo.. sono tutti fattori che hanno cambiato l'approccio all'energia solare, lasciando intatta la carica rivoluzionaria di questa tecnologia. (fonte: Solare Business)

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO